BARBATELLE

Le Barbatelle di viti da vino e da tavola

Questo è il momento giusto per trapiantare le giovani nuove piante di vite,le barbatelle. Adesso,nel vigneto,si effettuano i rimpiazzi con varietà da vino;nell’orto o in giardino invece si piantano solitamente le varietà da tavola.

Come piantare una barbatella

E’ semplice trapiantare una barbatella:

  1.  acquistarne una di qualità certificata,
  2. entrare nell’orto o nel vigneto muniti di vanga,materiale drenante,ammendante organico e barbatella,
  3. effettuare una buca profonda circa 0,70 cm,
  4. interrare un pò di materiale drenante,uno strato di terra e uno strato di ammendante,
  5. interrare la barbatella e ricoprire la buchetta.

Perchè “barbatella”?

Una pianta di vite prende il nome di barbatella quando,dopo essere stata innestata,ha trascorso un anno in campo.Essa,infatti,al momento dell’acquisto,presenta un buon apparato radicale,il punto di innesto protetto da cera-paraffina e una/due gemme pronte a dar vita a nuovi tralci.

Il colore del cartellino che accompagna le barbatelle ne esprime l’indice di qualità:

  •   azzurro : materiale CERTIFICATO che proviene direttamente dal materiale di moltiplicazione di base e può essere impiegato per la produzione di parti di piante o di piante da uva;
  • arancio : materiale STANDARD che presenta l’identità e la purezza varietale e può essere impiegato per la produzione di parti di piante o di piante da uva.

Che cosa abbiamo a disposizione

Da noi troverete barbatelle da vino di alta qualità, accompagnate da cartellino azzurro, di Colorino,Sangiovese, Canaiolo nero e barbatelle per uva da tavola di Pizzutello bianco,Regina Bianca dei vigneti, Italia bianca, Fragola bianca e nera, Black Magic nero, Zibibbo bianco dotate di cartellino arancione.